Shiba inu

Introduzione

Lo shiba, altra stupenda razza giapponese, significa “piccolo cane” o “cane dei cespugli”. È uno dei più antichi cani di origine giapponese, silenzioso e amante della pulizia, un cane molto indipendente e soprattutto è molto fedele al padrone. Utile per la caccia ad uccelli e piccoli animali oltre ad essere uno splendido e affascinante cane da compagnia.

La storia 

Appartenente al gruppo dei cani nativi in Giappone. Si pensa che sia arrivato nel paese del Sol Levante nel periodo compreso tra il 6000 e il 300 a.C. dalla Cina. È un cane molto resistente, veloce e agile. Veniva usato per la caccia alla selvaggina ma soprattutto all’orso. Lo shiba contemporaneo ha origine dall’unione di diverse e antiche razze.

Seppur differenti nella taglia, nel colore e nella morfologia, sono state raggruppate sotto il nome di shiba dal medico veterinario Saito.

Nel 1928 alcuni appassionati riuscirono a ricostruire le linee di sangue dello shiba; dopo sei anni raggiunse un’omogeneita’ di tipo. Venne fondato in Giappone il “Nihon ken hozonkai” (associazione per la conservazione del cane giapponese), conosciuto meglio con il nome di “Nippo”. Nel 1937 il Giappone dichiara lo shiba “monumento nazionale”.

Grazie a questo riconoscimento si pensa che la razza sia ormai fuori pericolo, ma la seconda guerra mondiale, la fa quasi estinguere. A partire dal 1948 con la ripresa delle attività “Nippo”, gli allevatori giapponesi raccolgono le superstiti linee di sangue per salvare la razza.

Linee di sangue 

La linea “beniryu”: esprime una sobrietà massima di forme, linee e stile. È la linea che ha espresso meglio la qualità fondamentale di “soboku” (naturalezza, essenzialità e sobrietà). I cani appartenenti a questa linea sono caratterizzati da colore rosso forte e acceso, ben distribuito, privo di pezzatura. Ottimo posizionamento e inclinazione degli occhi con espressione intensa, temperamento calmo e sicuro.

La linea “Gold Typhon” /”Ryukyu Uruma”: è una moderna linea di sangue dove i soggetti hanno spesso scarsa sobrietà di linee e forme. Nonostante tutto è una linea che ha saputo vincere parecchi “Nippo show”.

Le forme tendono ad essere più allungate e il baricentro non particolarmente alto. L’aspetto scintillante è dato dal caratteristico rosso acceso, quasi rubino, con un’ottima maschera.

 

Questo sono io, Yapi. Shiba inu black and tan.

Quale aspetto?

Lo shiba è un cane di taglia piccola. Le femmine hanno un’altezza di circa 36,5 cm. al garrese mentre i maschi hanno 39,5 cm. al garrese. Entrambi con una tolleranza di 1,5 cm. per eccesso o per difetto. Anche se è di piccole dimensioni, possiede una struttura fisica molto resistente, atletica e forte oltre a una muscolatura notevole, ereditata dai suoi antenati cacciatori. Il peso ideale di un maschio è tra i 10 e i 15 kg. mentre per le femmine è tra i 8 e i 12 kg.

Ha un muso lungo e una mascella potente, capace di una grande presa sulla selvaggina. Una testa dalla fronte molto ampia e piatta e un tartufo scuro caratterizzato da una canna nasale dritta.

Sono caratteristiche le sue orecchie triangolari, con la punta leggermente arrotondata, ed i suoi occhi scuri di forma affusolata.

Il pelo di lunghezza media può presentare diverse tonalità di colore tra cui il rosso che è il più diffuso, il nero focato (ma sempre con sovrapposizione di “urajiro”, ovvero la tipica disposizione del bianco), il sesamo (può essere sesamo rosso o sesamo nero, un colore molto antico nonché raro da vedere) e il bianco che però non è più ammesso nei paesi europei, tranne l’Inghilterra (non può partecipare alle manifestazioni e soprattutto la loro riproduzione è sconsigliata).

La consistenza del pelo lo fa assomigliare molto ad un peluche. La sua coda ha un’attaccatura alta ed è sempre arricciata o curvata come una falce. L’estremità raggiunge quasi il garretto quando è distesa. In realtà distesa non la si vede quasi mai perché i cani sicuri di sé portano sempre la coda alta.

Carattere.

Possiamo dire, in un certo senso che lo shiba inu è un cane dal temperamento felino. Si tratta infatti di una razza molto indipendente e fiera. E’ anche molto vigile nel monitorare le dinamiche attorno a lui. E’ spesso diffidente nei confronti delle persone che non conosce.

Inoltre è piuttosto testardo e intraprendente, ma soprattutto non ama essere sottomesso. Per instaurare  un rapporto con lui dovrete basarlo su una reciproca fiducia e rispetto. In questo senso però, mette a dura prova la vostra pazienza, ma se saprete aspettare sarete sicuramente ricompensati da un compagno leale e sempre presente.

Tuttavia, non dovete pensare che non sappia stare in compagnia, anzi è esattamente il contrario. Non ha problemi a convivere con altri cani o addirittura con gatti. Con i suoi padroni e la sua famiglia è un cane molto fedele e affettuoso. Sa essere anche molto simpatico ed ha un buon rapporto con i bambini.

Lontani dall’idea di aver un giocattolo o peluche, questa razza dimostra una forte personalità, mantiene i propri spazi e la propria individualità.

I giapponesi lo definiscono “un grande cane in una piccola scatola”. E’ una razza complessa che porta con sé un bagaglio di emozioni e di capacità molto diverse tra loro.

Lo shiba ha comunque bisogno di  sfogare tutta la sua energia e vivacità in lunghe passeggiate. Inoltre, per quanto non si tratti di una razza particolarmente piagnucolona, tende a intristirsi se lasciata troppo da sola, o meglio a chiudersi, palesando un distacco nei confronti della famiglia.

E’ estremamente possessivo, indipendente e testardo. E’ di fondamentale importanza sapere cosa si vuole da lui. La cosa più importante da ricordare quando si porta a casa uno shiba è insegnarli fin da subito le regole di casa.

Noteremo grossi cambiamenti tra il cucciolo che arriva a due/tre mesi d’età e l’adolescente tra i sei mesi e l’anno e mezzo. In questa età molto particolare, proprio come per gli essere umani, lo shiba vive un periodo di ribellione, inizia a fare la guardia, ad azzuffarsi con gli altri cani e a diventare più diffidente con le persone che non conosce, oltre a lanciare continue sfide ai proprietari.

Dopo i due anni il carattere è formato e si stabilizza, il cane entra nella fase adulta e se abbiamo fatto un buon lavoro ci ritroveremo con un cane equilibrato e più calmo.

Atteggiamento.

Sappiamo tutti che è una razza complessa, che per la sua storia di cane primitivo, quindi molto più vicino al canide selvatico rispetto alle razze più recenti spesso fatica a convivere in contesti domestici con i propri simili anche se ci siamo impegnati molto nella socializzazione ed il distacco dalla madre è avvenuto nelle tempistiche giuste.

Cos’è la dominanza? E’ una pulsione diretta all’eliminazione della competizione tra consimili. Nella struttura gerarchica del lupo la dominanza serve alla sopravvivenza del branco, ovvero serve a preservare il branco da individui che per il loro comportamento, lo mettono a rischio.

Il cane non ci vuole dominare almeno che non soffra di qualche patologia comportamentale. Il più delle volte diventa aggressivo per paura, perché lo abbiamo reso noi, con una educazione sbagliata, un cane ansioso e insicuro e quindi ha instaurato con noi un rapporto difficile.

Ma allora che nome dobbiamo dare a quell’atteggiamento che molti definiscono dominanza? Solitamente si tratta di competitività, semplicemente il cane compete per ottenere o mantenere le risorse che gli abbiamo concesso e usa l’aggressività per comunicarcelo.

Infine, se il vostro cane tende a mettersi a pancia all’aria e mostrare il ventre ad altri cani, non significa che sia un debole, ma è un cane molto intelligente, che ha imparato molto meglio degli altri ad usare il linguaggio del corpo per evitare inutili conflitti.

 

Cura del cane: alimentazione e salute.

Uno dei problemi di cui può soffrire questa razza è legato all’alimentazione. E’ infatti un cane portato ad avere problemi di cute e di dermatiti, quasi sempre legati a ciò che mangia. che voi decidiate per una dieta casalinga o per un mangime secco tenete presente che è un cane frugale, che spesso mangia dosi inferiori a quelle consigliate e che il pollo è l’alimento che più di altri può portare allergie e dermatiti.

Lo shiba è in generale una razza sana, robusta grazie alla sua origine naturale e quindi è un cane la cui conformazione fisica è semplice.Fra i problemi che vi si possono riscontrare vi sono le displasie, le oculopatie, la mancanza di denti e le allergie dovute più che altro all’alimentazione.